INDICAZIONI PER REALIZZARE IL CALCO

Prendere l’impronta dell’orecchio è un processo semplicissimo che richiede pochissimi minuti ed è del tutto indolore.


Per prima cosa bisogna recarsi presso un centro di pertinenza adatto ad effettuare il calco dove un audioprotesista qualificato provvederà a  prendere con assoluta precisione il calco del vostro orecchio.


Il procedimento necessita di alcuni passaggi: prima di tutto il tecnico dovrà inserire un tampone in spugna che servirà ad isolare la parte interna in prossimità del timpano dal resto del canale che prende il nome di meato.


Una volta creata una barriera tra il timpano e l’orecchio interno, l’audioprotesista inserirà una speciale pasta fino a ricoprire buona parte del padiglione auricolare.


Non basta solo il calco del meato ma serve anche parte dell’impronta esterna dell’orecchio per poter procedere ad una successiva sua lavorazione.


E’ consigliabile far eseguire almeno due impronte per orecchio e verificare la corrispondenza tra le stesse.


Il materiale di cui è composta la pasta si asciuga in circa 2 minuti per cui è preferibile mantenere la mandibola ferma durante la procedura.


Per prendere l’impronta il condotto uditivo deve essere pulito dal cerume al fine di evitare un’alterazione del calco.